a cura di Francesca Marini

MOSTRE in Italia


Bergamo
La collezione Rau. Sei secoli di grande pittura europea. Galleria d'arte moderna e contemporanea dell'Accademia Carrara, via San Tommaso 82, fino al 1 maggio 2002, orario 10-21 chiuso il Lunedì, tel. 0352 34396
Opere dalla collezione di Gustav Rau, comprendente, tra gli altri, Beato Angelico, Manet, Renoir, Munch e Morandi.

Brescia
Vincenzo Foppa.Un protagonista del Rinascimento. Complesso di Santa Giulia, via Musei 81/b, fino al 2 giugno 2002, orario 9-19, Venerdì 9-22, chiuso il Lunedì, tel. 800-762811.
Ampia esposizione monografica sull'artista(1427-1515 circa) comprendente alcuni importanti confronti con i suoi contemporanei.

Crema
Officina Veneziana. Maestri e botteghe nella Venezia del Settecento. Centro culturale Sant'Agostino, via Dante Alighieri 49, fino al 2 giugno 2002, orario 9-19, domenica e festivi 10-19, lunedì chiuso, tel. 0372-46 10 26, fax 461109.
Un'accurata indagine sui meccanismi di realizzazione di opere di bottega, frutto della collaborazione di artisti quali  per esempio Sebastiano e Marco Ricci, Antonio cataletto, Giovan Battista Cimaroli e Giambattista Pittoni.


Cremona
Capolavori della Suida-Manning Collection. Museo Civico Ala Ponzone, v. Ugolani Dati 4, fino al 28 aprile 2002, orario 9-19, chiusa lunedì, tel. 0372 31222.
Per la prima volta in Italia i dipinti italiani del Cinque e Seicento appartenenti alla collezione acquisita dall'Università  del Texas di Austin.

Firenze
Continuità. Arte in Toscana 1945-1967. Palazzo Strozzi, piazza Strozzi, fino al 5 maggio 2002, orario  10-19, tel. 055 2776406.
Prima tappa cronologica della mostra che, connessa con le altre manifestazioni in Toscana, ripercorre le manifestazioni artistiche locali del secondo Novecento.


Milano
Ernst Ludwig Kirchner, Fondazione Antonio Mazzotta, Foro Buonaparte 50, fino al 09 giugno 2002, orario 10-19.30 Martedì e Giovedì 10-22, chiuso il Lunedì, tel. 02 878197/878380.
Una panoramica sull'esperienza artistica del pittore(1880-1938) interprete dell'espressionismo tedesco.


Pistoia
Continuità. Arte in Toscana 1968-89. Palazzo Fabroni, via Sant'Andrea 18, fino al 16 giugno, orario 10-18, 14-18 Domenica, chiuso il Lunedì, tel. 0573 371839.
Seconda tappa cronologica della mostra che, connessa con le altre manifestazioni in Toscana, ripercorre le manifestazioni artistiche locali del secondo Novecento.

 

Prato
Continuità.Arte in Toscana 1990-2000. Centro per l'arte contemporanea Luigi Pecci, viale della Repubblica 277, fino al 16 giugno, orario 10-19, chiuso il Martedì, tel. 0574 5317
Ultima tappa cronologica della mostra che, connessa con le altre manifestazioni in Toscana, ripercorre le manifestazioni artistiche locali del secondo Novecento.


Roma
Le biccherne di Siena. Arte e finanza all'alba dell'economia moderna. Palazzo del Quirinale, fino al 13 aprile 2002, orario 9-12/16-19, la Domenica 8.30-12.30, tel. 06-3226159.   
Dall'Archivio di Stato di Siena, da alcuni musei europei e da collezioni private provengono queste "copertine" dei registri finanziari di Siena databili dalla prima metà del Trecento al Cinquecento, decorate dai maggiori artisti del tempo.
T
Torino
Palmira. Il regno di Zenobia,Palazzo Bricherasio, via Lagrange 20, fino al 26 maggio 2002, orario 9.30-19.30, il Lunedì 14.30-19.30, Giovedì, Venerdì, Sabato 9.30-22.30, tel. 011 5171660.
Reperti archeologici, rilievi funerari della collezione Zeri e preziosi arazzi a testimonianza del regno della regina della città del deserto siriano tra Antiochia e Babilonia.



Venezia
Verso l'arte moderna. Da Puvis de Chavannes a Matisse e Picasso. Palazzo Grassi, orario 10-19 tutti i giorni (ingresso fino alle 18 ora di chiusura della biglietteria). Informazioni tel. 199.139.139.
La ricostruzione storica del percorso del pittore (1824 - 1898), dalla cui attività ha origine un'indagine sui contatti e le assonanze con le esperienze pittoriche di artisti contemporanei e successivi.