In viaggio

In questo numero...

Como: non solo seta.
Diario di una giornata di studio alla Fondazione Antonio Ratti e alla mostra
Seta.
Il Novecento a Como

di Brunetta Niccoli

Antonio Ratti: di certo parlando di Seta nel Novecento a Como, ma potremmo dire in Italia, non ci si chieder "Chi era costui?". Proprio sul lago domina la facciata della Fondazione, dove - a dispetto delle F.S. (ora Trenitalia) - riusciamo ad arrivare. Presidente A.Ratti, il raffinato e - perch no, geniale - produttore di seta di alto livello e di tessuti in fibre naturali, che ha voluto appunto, dal 1985, questo centro.
L'iniziativa italiana si affianca ad un'altra importante, negli U.S.A., al Metropolitan Museum, l'Antonio Ratti Textile Center, una struttura finalizzata al restauro e alla conservazione, nonch allo studio del tessile, ospitata nel museo di New York. Gemma preziosa la collezione storica: uno strepitoso insieme che non conosce limiti, n cronologici n geografici, per esemplificare il tessile.

Torna all'inizio
      In viaggio