Figure

In questo numero...

Potere delle immagini e potere del Verbo: mostre di mezza estate
lungo il Reno

di Annamaria Ducci

Se si compie il giro esterno del
Munster di Basilea lo sguardo assorbito dal rosso cupo dei blocchi di arenaria, ma poi subito si allarga sull'ampia vallata solcata dal Reno, fiume gi grande sotto la collina della citt antica; da l la vista spazia sulle alture del Jura, fino a quelle dei Vosgi, da dove furono cavate le pietre -anch'esse rosso sangue- con cui si costru la cattedrale di Strasburgo. Si percepisce cos il ruolo che il fiume ha avuto nel collegare paesi e civilt, uomini e cose, durante i secoli, i millenni; si ha l'impressione di essere al centro fisico e temporale di una civilt che ci unisce, ci che costituisce il fascino di questa citt cantonale. Lungo l'asse del vecchio Reno scorsa buona parte della storia europea, ripercorsa, dal medioevo al "1500 circa", da una serie di esposizioni che si sono tenute nella regione, tra cui Iconoclasme. Vie et mort de l'image mdivale e The Treasury of Basel Cathedral.

Ancora Figure...