In viaggio

In questo numero...

Diario americano
di Gerardo de Simone


Ho avuto di recente occasione di visitare i musei di due cittadine americane, tra loro diversissime almeno quanto le "consorelle" europee da cui traggono il nome: Toledo, Ohio, e Cambridge, Massachussetts.
Poco a sud di Detroit, nel mezzo della campagna senza fine, tagliata solo dagli interminabili rettilinei delle highways, del Midwest americano, l'Art Museum di Toledo, che si staglia alle porte della città, verso nord, accoglie il visitatore con l'inconfondibile impianto neoclassico, solenne e imponente, tipico dei grandi musei americani. La prima cosa che colpisce, oltre all'ingresso gratuito, è l'affabilità e la gentilezza del personale, composto di volontari, per lo più anziani in pensione, che dispensano sorrisi anche quando sono costretti a rimproverare, magari perché in una data sala non si può fotografare.